Volumi colorati

Un progetto, quello di Studi di Segni, che interpreta la quotidianità dell’abitare in un continuo rimando alle dissonanze creative dell’arte contemporanea.

Lo studio di Progettazione e Design Studio di Segni, a Corato, è fucina di contaminazioni creative generate dalla relazione tra le esigenze della clientela e la competenza immaginifica di Antonio Cusanno e Francesco Minafra. Anche nel progetto di questo appartamento, le scelte compiute dai due architetti raccontano una storia di grande empatia con la committenza.

Interessante il concept della distribuzione interna, che realizza un ambiente unico composto da cucina e soggiorno sulla sinistra, zona notte e bagni sulla destra. Protagonista della zona giorno, una grande cucina attrezzata con una penisola costituita da un unico ponte in noce nazionale verniciato che esalta il contrasto tra metericità del legno, la finitura neutra del grigio rovere delle ante della cucina ed il pavimento che, richiamando le decorazioni delle maioliche, sale fino alla parete.

Il soggiorno è arredato da un vecchio baule restaurato e da un divano dai toni pastello. Il bagno di rappresentanza spazia tra rivestimenti porcellanati, di forma e textures differenti e vede come suo principale protagonista il mobile da bagno pensato come un grande scatolone bianco, svuotato del frontale, nel quale trovano spazio due grandi cassettoni laccati lucidi gialli.

Nella zona notte invece, il bagno diventa pratico. Il mobile in teak funge da base per un lavabo da appoggio dalla forma essenziale corredato da un elegante miscelatore a parete. Lo specchio, volutamente glamour, è stato realizzato da un vecchio quadro recuperandone soltanto la cornice e sostituendone la tela con un vetro. Il rivestimento, integrale e totale, è in kerlite effetto travertino, per un risultato elegante e sobrio.

Protagonista assoluta del progetto è l’illuminazione: i lampadari a scheletro della cucina e le 4 cornici colorate del corridoio, diversamente retroilluminate, producono una forte emozione di straniamento, effetto imparentato con le dissonanze creative dell’arte contemporanea. La quotidianità della casa, con Studio di Segni, disegna il futuro: incontra l’arte.